Loading...

Cerca nel blog

lunedì 31 dicembre 2012

Reggio Calabria, la nuova discarica a cielo aperto

Tutto inizia diversi anni fà, quando a Reggio Calabria si viveva bene, il denaro circolava sempre, non era presente la famosa crisi economica,i commercianti rinnovavano i propri negozi, i cittadini ristrutturavano le loro abitazioni ed i giovani davano vita ai B&B per il grande turismo (non straniero)che ogni estate invadeva la città di Reggio Calabria. Anche il famoso Lele Mora(prima del carcere), contribuiva a portare (cache di oltre 190.000.00 euro)personaggi famosi (o quasi) per fare qualche foto sul corso principale con i cittadini reggini.Alla fine i conti sono arrivati per le casse del comune reggino, che non ha potuto far fronte a tutte le spese,prima il divertimento e dopo gli stipendi, la luce comunale ed i servizi essenziali per la città. Poi tutto si è fermato,due sono stati i fattori scatenanti, l'avvicendamento del sindaco e il cambio del procuratore di Stato. E' emerso tutto il marcio di prima, la Mafia, la corruzione (ancora indagini in corso) ma a pagare come sempre sono stati cittadini reggini i quali pagano oggi una accisa pesante sulla bolletta della luce per far fronte al pagamento della corrente elettrica in città. Comune commissariato, spazzatura non raccolta, discarica piena e stipendi comunali non percepiti.Conclusione ? tutti a terra, famiglie che non hanno potuto festeggiare le vacanze natalizie, le strade di Reggio Calabria invase da topi e spazzatura ed il potere che ha amministrato ? tutti al caldo ed in vacanza in attesa delle prossime elezioni.

venerdì 9 novembre 2012

"La vita,non si sa mai" teatro Golden di Roma

"La vita, non si sa mai" è il titolo di una divertente ed attuale commedia teatrale, che ha come protagonisti gli attori :Daniela Morozzi, Gianni Ferreri e Roberto Nobile. Tutto ruota attorno all'amore che Ferdinando ha nei confronti del fratello Carlo,musicista, costretto in una sedia a rotelle dopo un incidente.Questo grande e quasi asfissiante sentimento di Ferdinando si interrompe con l'ingresso nella vita di Carlo della giovane Dora, imprenditrice ed allieva dello stesso Carlo. Commedia ricca di risate ed anche di momenti commuoventi, strategicamente voluti dal regista Augusto Fornari ed interpretati da tre attori molto bravi. Teatro Golden di Roma fino al 11 novembre 2012.

mercoledì 7 novembre 2012

Barack Obama ringrazia Romney e diventa per la seconda volta Presidente degli Stati Uniti d'America

Barack Obama è per la seconda volta il Presidente degli Stati Uniti d'America. Mentre questa mattina guardavo i vari telegiornali che mandavano in onda i ringraziamenti di Obama, la cosa sulla quale ho rifletutto è stato l'atteggiamento tenuto dal Presidente, le sue parole verso l'avversario e sopratutto verso gli elettori. Ha ringraziato Romney, lo ha invitato a collaborare ed ha ringraziato tutti i cittadini americani che hanno, con il loro voto, voluto essere protagonisti del futuro dell'America. Ad ascoltare le parole di Obama, mi sono venute in mente le parole dei nostri politici, sempre gli stessi e le dichiarazioni di coloro che hanno vinto (destra,centro o sinistra) le ultime elezioni in Italia. Niente ringraziamenti, accuse, voglia di rinnovare le poltrone e sopratutto nessuno che abbia mai detto grazie a tutti gli italiani anche a coloro che hanno preferito votare per l'avversario o non andare al voto. Barack Obama ancora una volta ha fatto capire al mondo che non bisogna essere nella "casta" per vincere, si può arrivare a gestire un paese anche provenendo dal basso, senza soldi ma con tanta voglia di fare. La campagna elettorale di Romney era stata completamente appoggiata dal "grande capitalismo americano" ed al contrario Obama ha chiesto al popolo un aiuto.

giovedì 25 ottobre 2012

Antonio Giuliani in "chi non muore.. si rivede"

La comicità irriverente di Antonio Giuliani ha sorpreso ancora una volta, non tanto per le numerose e divertenti battute, ma quanto per la fierezza di essere italiano valorizzando il nostro paese, ponendolo a confronto con il resto dei paesi europei. Al teatro Olimpico di Roma sta andando in scena il nuovo spettacolo di Antonio Giuliani dal titolo "chi non muore...si rivede", una straordinaria commedia del comico romano, che attraversando l'europa, con le sue battute umoristiche, pone l'attenzione sulla diversità dei diversi popoli europei e non solo. Colpisce molto la parte finale dello spettacolo, dove lo stesso Giuliani, mette da parte i panni di comico, evidenziando i mali dell'Italia con la grave crisi economica che colpisce le famiglie italiane. Si pone una domanda, come deve rispondere un genitore al proprio figlio quando quest'ultimo gli chiede "papà mi compri un regalo?" l'uomo non deve sentirsi in colpa, sottolinea Antonio Giuliani, non deve essere riportata alle singole persone, ma ai tanti "ladri e furbetti" che hanno messo in ginocchio il nostro paese, con le ruberie proprie. Non bisogna colpevolizzarsi per quello che stiamo vivendo, ma bisognerebbe colpevolizzare i politici ladri e pretendere da loro che vadano nelle case degli italiani a chiedere scusa, dicendo ai nostri figli che la colpa
del fatto che non vi sono più soldi neanche per un regalo, non è dei genitori, ma sono loro i colpevoli.

martedì 23 ottobre 2012

La "mitica Tracy" in via margutta da monogramma

Ormai è diventato un vero e proprio tormentano romano, "la mitica Tracy", frase lanciata dalle pag de Il Messaggero da Enrico Vanzina il quale ogni domenica avvisava i lettori romani dell'arrivo nella capitale della "mitica Tracy". Ma chi è Tracy?. Tracy H Girdler è un'artista che esporrà venerdi 26 ottobre nella galleria monogramma in via margutta 57 a Roma.Come ogni artista che vuole presentarsi al pubblico romano, Tracy ha scelto la via dell'arte, la strada "mitica" dell'arte a Roma. Le sue opere esprimono la forza di una ragazza americana, che ha vissuto per anni nella capitale ricordando e portando con se negli Stati Uniti il calore della città eterna. Champa Tolnick J. ha così descritto l'arte di Tracy : “… Dato l'impronta del suo background, non è una sorpresa che Tracy Girdler H. è un collezionista incallito e creatore di immagini. Da anni di prima mano esposizione a urbano e tessuto storico d'arte come una giovane donna in Spagna e Brasile, ma soprattutto dopo il raggiungimento della maggiore età a Roma, in Italia, questo bambino del corpo diplomatico americano (con le nonne su entrambi pittori lati compiuti) addestrati gli occhi sull'incessante trame storiche della città e le sue infinite sorprese dietro ogni angolo. .…” “… Nella pittura di Girdler, l'elemento di compensazione prominente tende a scivolare dalla superficie nello spazio pittorico, trailing sotto lo strato di superficie, una manovra che porta l'occhio in più di uno spazio poco profondo in cui sono realizzati tutti i tipi di altri movimenti pittorici. . …” La mostra resterà aperta fino al 28 novembre 2012.

sabato 15 settembre 2012

William B. King - Titoli di Testa - monogramma arte contemporanea


"Titoli di Testa" è il titolo della mostra dell'artista americano William B. King presso la galleria d'arte contemporanea monogramma in via margutta 57 a Roma.
La personale verrà inaugurata venerdi 21 settembre e sarà curata dal critico Jasper Wolf.
“… Il gesto fluido come atto di continuità della neo-figurazione di William B King, è da inquadrare in un contesto non privato della sua originale appendice culturale pop ma esteso come fosse una sorta di laboratorio e osservatorio oggettivo e mondiale. In un confronto costante tra la memoria e il suo assorbimento, l’artista libera dalle speculazioni estetiche i dieci soggetti scelti e il suo modo di dipingere lo rende affine a una generazione di nuovi figurativi in bilico fra una transavanguardia approdata a New York negli anni ’80 e l’art brut dalla la risonanza evocativa . la posa statica delle figure, conduce a una introspezione psicoanalitica. .…”
“… Pop - cultura di massa trasposta sul piano del privato, i ritratti presentati alla galleria monogramma esordiscono come fossero sotto il vetrino del microscopio.…”
La mostra che resterà aperta fino al 18 ottobre e potrà essere visitata anche sul sito www.monogramma.it, presenta dieci ritratti. I soggetti vengono dalle fotografie delle riviste di pop culture. La tecnica utilizzata è quella dello spray ma utilizza anche olio ed altri materiale su tele.

sabato 8 settembre 2012

monogramma & Vogue Fashion Night


Il 13 settembre ritorna l'evento Vogue Fasion Night a Roma nel centro storico coinvolgendo i numerosi negozi con delle esposizioni e performance in tema con l'evento Vogue.
La galleria monogramma di via margutta 57 organizza l'evento "Who - Man" con la performance di Miss Doretta, le fotografie di Ninni Donato ed i costumi di Vienna Kandrea.
“Who-Man, fianchi stretti e talento in contenitori di cristallo. Senza lo spauracchio della recinzione forzata, fragilità e bellezza combinano la relazione complessa tra il “chi e l'uomo” in una performance che gioca per Vogue fashion night alla galleria monogramma arte contemporanea di via Margutta.
L'idea è di una mostra che superi il clima mondano partendo da una percezione più ampia dello stesso. In un “circle”di rimandi ovviamente chiusi nel ragionamento del “chi” siamo quando rappresentiamo in fondo noi stessi incastrati in un cerone-verità. Nella fotografia di Ninni Donato, nessuno schermo protettivo libera la forza espressiva nella chirurgia del campo stretto. Il dettaglio è per lui vista privilegiata, passepartout per il cervello e il cuore di Who-Man specialisti di quella normalità che non rasenta mai il banale. Per l'occasione miss Doretta drag queen si produrrà con una performance canora vintage e Vienna Kandrea stilista presenta la sua collezione ispirata ai supereroi dei fumetti Marvel. La personale di fotografia “Who-Man" è dell'artista Ninni Donato”.


domenica 12 agosto 2012

"modello reggio" e lo Stato resta a guardare...

Quando le cose che ti circondano ti sembrano strane, meglio chiedersi come mai ed aspettare, perche' il tempo ti dara' le risposte giuste.
Ho trascorso 18 anni della mia vita a Reggio Calabria, osservando e chiedendomi come mai certe cose potevano accadere, come mai tanto sperpero di denaro in giro in una delle citta' con il tasso di disoccupazione piu' elevato in Italia. La corruzione era la politica. Ho letto il libro del caso Fallara, scritto da Giuseppe Baldessaro e Gianluca Ursini, che racconta del "modello reggio" ed in particolare della morte dell'impiegata comunale Orsola Fallara avvenuta il 17 dicembre del 2011 in circostanze sospette (suicidio o omicidio) presso il porto di reggio calabria dopo essere stata accusata di aver sotratto denaro pubblico dalle casse del comune di Reggio Calabria( indagini ancora in corso).
Non voglio evidenziare le anomalie della morte e neanche parlare dell'ormai famoso "modello Reggio", ma la cosa che mi sorprende e' il ruolo dello Stato in questa vicenda.
Tutto nasce ( o meglio si scopre) a partire dal 2004, anno in cui l'allora sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Scopelliti, per promuovere la citta' dello stretto, ha speso centinaia di milioni di euro per portare in citta' artisti, musica,teatro, intrattenimento e la notte del "camminamento lento" ovvero sono stati pagati all'agente dei VIP Lele Mora € 120,000,00 per far passeggiare, durante la notte bianca del 2006 sul corso Garibaldi di Reggio Calabria VIP e letterine. Tutto normale all'apparenza, ma la cosa triste e grave e' che il Comune di Reggio Calabria aveva ed ha un indebitamento alto con ( dati fino al 2003) 236 decreti ingiuntivi, tutta la citta' reclama soldi dal comune e quest'ultimo fa ballare la citta'.
Lo stato ha inviato il 21 marzo del 2011 e sotto continue pressioni da parte dell'opposizione gli ispettori per capire cosa stava succedendo.
Calabria e Sicilia negli ultimi anni con i conti in rosso, ma perche' lo Stato non controlla prima ? Perche' arrivare a chiudere le casse statali, portando al suicidio uomini ora dicoccupati, che una vita hanno lavorato per lo Stato e nello Stato ?

giovedì 19 luglio 2012

Sciopero venerdi 20 luglio tutti a piedi.......


Ci risiamo, siamo a 2 scioperi nel mese di Luglio a Roma, questa volta di 4 ore ed è indetto da Confederali, Faisa, Cisal.
Ritengo assurdo e quasi mafioso il comportamento dei sindacati, i quali dovrebbero garantire giustizia,equità e trasparenza ed invece ci risiamo tutti in piazza o meglio tutti a casa, visto che non è tenuto sapere quante delle persone che sciopereranno andranno in piazza e quanti rimarranno a casa o meglio andranno al mare (viste le temperature estive).
Ruotano le sigle sindacali, ma rimane la stessa inutile e sterile forma di protesta, lo sciopero. Non è evidente che ai vertici delle aziende, non interessi molto questa forma di protesta? negli ultimi 3 anni si è scioperato con una media di 2 o 3 volte al mese, recando licenziamenti ai pendolari che non hanno altro modo di recarsi sul posto di lavoro, visite mediche saltate sopratutto da parte degli anziani il cui unico mezzo di trasporto è la metropolitana etanti altri disagi alla gente comune.
Si parla di non inquinare, lasciare le auto a casa ma sembra un controsenso tutto quello che accade, perchè?

martedì 17 luglio 2012

La galleria monogramma approda all'Istituto Italiano di Cultura di Malta


Dal 19 luglio al 16 agosto, la galleria d'arte contemporanea monogramma di Roma proporrà la mostra "Tradizione di Traduzione" presso l'Istituto Italiano di Cultura di Malta.
Giuseppe Amorese, Rosanna Baldari, Enrica Capone,Ninni Donato,Fabio Ferretti De Virgilis,Enrico Frusciante,Rosa Maria Lena e Angela Pellicanò, presenteranno i loro nuovi lavori a cura del critico d'arte Jasper Wolf.
La prima esperienza estera, presso un altro Istituto Italiano di Cultura, era stata a Miami, dove la galleria monogramma ha riscosso grande successo di pubblico.
Malta vuole essere una nuova prova e conferma della ormai collaudata realtà che monogramma ed i suoi artisti hanno in ambito culturale ed internazionale.
La galleria presenterà anche il suo nuovo progetto "monogramma una galleria d'arte in franchising", ultima creazione del galleria Giovanni Morabito, reduce del successo della manifestazione ModArt - Premio Margutta, tenutasi in via margutta dove ha sede la galleria monogramma.

sabato 30 giugno 2012

Arriva Babilonia alle Sale della Agostiniana a Roma

Sabato 7 luglio verra' inaugurata la prima edizione della Rassegna d'arte contemporanea Babilonia presso le Sale della Agostiniana in Piazza del Popolo a Roma.
La Rassegna , che vede la partecipazione di 19 artisti provenienti da tutto il mondo, si concludera' il 14 luglio.
Oltre alla pittura, si potranno ammirare sculture e fotografie, il tutto allestito all'interno di una delle sale storiche piu' importanti della capitale le sale della Agostiniana adiacenti alle sale del Bramante in Piazza del Popolo a Roma.
Gli organizzatori, prevedono una grande affluenza di pubblico,ricordando i successi del Premio OpenArt che ogni anno si svolge nel mese di gennaio alle sale del Bramante e che il prossimo anno sara' dal 18 al 20 gennaio 2013.
Il nome della Rassegna " Babilonia", viene dal sumero "KA.DINGIR.RA" la cui traduzione in accadico dà Bab-Ilani, che significa "la Porta degli Dei" , vuole mostrare al pubblico, una volta entrato alla mostra, le bellezze artistiche degli artisti presenti.
L'ingresso e' libero ed in collaborazione con www.marguttarte.com

martedì 12 giugno 2012

ModArt - Premio Margutta 2012 su via margutta a Roma


Venerdì 15 Giugno 2012, alle ore 20.30 in Via Margutta, si svolgerà la XV^ edizione dell'evento “ModArt” e “Premio Margutta” scultura realizzata dall’artista Angela Pellicanò. Presidente Onorario del premio il regista Gabriele Salvatores.
“ModArt” è un confronto tra due filosofie artistiche, la Moda e l’Arte.

Per la sezione Moda, l’Accademia Altieri, presenterà un primo ed un secondo quadro moda di una collezione realizzata interamente dagli Allievi del secondo anno di corso, improntata su un lavoro sartoriale di intrecci di tessuti e lane, completata da accessori che fondono insieme pellicce e bigiotterie rendendo trend le creazioni. I colori sobri ed allo stesso tempo grintosi vanno dal verde bosco al rosso bordeaux sino ad i toni cupi del marrone. Per il terzo quadro moda l’Accademia presenterà una collezione caratterizzata da un tessuto unico e monocolore ed impreziosita, anche in questo caso, da accessori e bigiotteria interamente lavorati dagli Allievi del primo anno di corso. L’eleganza e la raffinatezza saranno protagoniste assolute.

La sezione Arte, coordinata dalla galleria monogramma di via Margutta, presenterà le performance degli artisti : “Silenzio” di Giuseppe Amorese, “La casa di stoffa” di Giuliano D'Elia, “Third Millennium Bestiari” di Delia Dattilo, “San Cervello” di Fabio Ferretti De Virgilis, “Tutto ciò che sono” di Pietro e Giuseppe Plutino. Le performance dal titolo “Metamorfosi” sono cura di Jasper Wolf .

I Premiati di questa edizione sono : Michele Santoro, Carlo Freccero, Melissa P., Teresa de Sio, Duccio Forzano, Enrico Silvestrin, Mariangela D'Abbraccio, Accademia Altieri, Francesca di Castro, Valentina Moncada e Massimliano Maselli

giovedì 24 maggio 2012

Terremoto e Banche


Circa una settimana fà nella regione della Emilia Romagna è avvenuta una nuova tragedia, il terremoto.
Le domande sono tante, anche le paure per chi ha visto annientarsi in un solo momento una intera vita, la casa, il terreno e l'attività commerciale. Ancora una volta a domandarsi come sia possibile nel 2012, era della tecnocologia, della quotazione in borsa di un social network,delle metropolitane che viaggiano su dei binari sopra di noi, che un sisma seppur grande possa annientare un intero paese.
La cosa ancor più grave è la solidarietà, ancora una volta si deve effettuare attraverso un conto corrente bancario e quindi regalare commissioni d'oro alle banche ed in particolare a Banca Intesa.
Ritengo la cosa ingiusta, sperando che arrivi un chiarimento da parte della Banca Intesa sulle condizioni di commissione (€ 1.00) altrimenti sarebbe veramente la beffa.
Non ritengo resposnsabile il governo, ma il potere economico che oramai è sovrano non soltanto in Italia ma in tutta Europa.

mercoledì 23 maggio 2012

martedì 8 maggio 2012


Venerdi 11 maggio 2012 - Sciopero vero o falso ?

Ancora una volta SCIOPERO dei trasporti, come sempre chi ci rimette sono i lavoratori, i cittadini che quotidianamente si recano sul posto di lavoro (senza auto blu) per guadagnare circa € 3,50 lorde l'ora ed in alcuni casi quando si presentano in ritardo sul posto di lavoro, gli vengano detratte ore di paga.Ogni mese ci sono degli scioperi, allora mi sono chiesto ma come è possibile ? lo sciopero, garantito ai lavoratori, non dovrebbe essere un atto estremo nelle loro mani? inoltre come è possibile che si possa ogni mese dare vita a 4 scioperi?Alla fine ho capito, le sigle sindacali, si arriva a organizzare 4 scioperi al mese perchè ognuno di esso è dato vita da una sigla sindacale. Ma è vergognoso tutto questo.Basta. basta con i soprusi anche dei lavoratori, che giustamente protestano per il loro salario, ma effettutano una protesta inutile e sterile, lo dimostra il fatto che da quasi 3 anni che scioperano senza sosta, sono cambiati i vertici locali, vertici politici e top manager e aziende di trasporto, ma loro sempre li a protestare, come se nulla fosse.Una domanda sorge spontanea, protestano per abitudine? perchè soltanto questa potrebbe essere la spiegazioni esatta, altrimenti dovremmo pensare ad una grande ignoranza e cattiveria, perchè chi ci rimette ogni volta che scioperano, sono i cittadini che oltre a protestare per le tasse devono anche cercare di arrivare al lavoro.Un invito a tutti i cittadini, fate sentire la vostra voce con l'unico mezzo che impaurisce il potere, ovvero il denaro, entriamo nei mezzi pubblici senza pagare il biglietto, causeremo un danno economico mostruoso che porterà sicuramente al famoso tavolo delle trattative con i lavoratori e forse a quel tavolo al posto di bere acqua minerale e sorridere ai flash dei fotografi, si potrà anche firmare una intesa.

venerdì 6 aprile 2012

Soldi facili ai partiti......


Ci risiamo, ancora una volta si parla di soldi ai partiti e realizzazioni facili per chi amministra i soldi all'interno degli stessi.
Dopo la Margherita adesso la Lega Lombarda, cambiano i nomi ma resta sempre la truffa.
Trovo assurdo pensare e far pensare che i vertici dei partiti non sappiano nulla dei soldi che girano all'interno delle sedi da loro gestite, dovesse passare per buono questa teoria, italiani siamo nella merda, perche' vorrebbe dire che i politici che votiamo non sono in grado di fare i " buoni padri di famiglia" ovvero coloro i quali devono dare una linea guida agli elettori e garantire loro la sicurezza e la garanzia. Ricordo anche che i soldi truffati, in alcuni casi sono anche di coloro che militano all'interno dei partiti, gente che non arriva a fine mese ma che crede in dei valori che gli stessi partiti emanano. Gente disposta a dare anche € 10 e rinunciare ad un giocattolo per il proprio figlio, credendo che sia meglio il fututo del proprio figlio ad un giocattolo nell'immediato.
Ritengo che nella storia della Margherita o nella Lega i vertici ( Rutelli e Bossi) non possano essere stati all'oscuro di tutto, casomai non usufruire dei soldi, ma almeno sapere. Ritengo giusta la scelta di Bossi di andare via, ma incuncludente, ricordiamoci che ai vertici della Lega vi sono sempre i figli, adesso con ruoli importanti nel paese e privi di ogni cansapevolezza di fare la cosa giusta o la politica adeguata al paese o alla regione nella quale detengono un ruolo.
Basta con i soldi ai partiti e basta con gente che ricopre ruoli importanti con l'arroganza di portare un cognome importante.

martedì 6 marzo 2012

Nicky Nicolai e Stefano Di Battista, grande evento al Teatro Parioli


Dopo una lunga assenza musicale, Nicky Nicolai e Stefano Di Battista sono ritornati a suonare insieme sul palco del teatro Parioli a Roma.
Un concerto unico nel suo genere, grande musica e grande voce di Nicky Nicolai accompagnata da uno dei più bravi jazzisti italiani Stefano Di Battista.
Sul palco del Parioli, tornato ad essere calcato da grandi autori teatrali e musicali, uscita di scena la TV con Maurizio Costanzo,il teatro è ora diretto da Luigi de Filippo e la moglie che quest'anno hanno scelto di aprire le porte anche alla musica di quialità, come il jazz ed alle giovani voci musicali che si esibiranno prima di ogni concerto musicale.
Durante il concerto, tenutosi al Parioli, Nicky Nicolai e Stefano Di Battista, hanno ricordato il loro amico Lucio Dalla, che ha collaborato in un album della Nicolai.
Il ricordo è stata la splendida "Piazza Grande" eseguita magistralmente dalla coppia sul palco con Eddy Palermo alla chitarra.
Mi fa piacere sottolineare oltre la bravura di Nicky Nicolai anche la sua dote cabarettistica, che ha impressionato il pubblico del teatro Parioli.

giovedì 1 marzo 2012

Grazie Lucio ........


Si è spento Lucio Dalla nella mattina del 1 marzo a tre giorni dal suo compleanno, che sicuramente avrebbe festeggiato a cantare ed a non pensare alla sua età.
Ritengo Lucio Dalla una pietra miliare della musica italiana, che ha accompagnato con la sua musica centinaia di persone, me compreso. Anna e Marco, La sera dei miracoli e tanti altri versi ricordati in questi giorni anche davanti alla sua abitazione bolognese.
Si sostiene che vanno via i migliori, ritengo sia vera questa dicieria, in quanto mi va di pensare che il buon Dio, anche lui abbia bisogno di buona musica lassù.
Quando mia madre è morta, si chiamava Anna, ho ascoltato molte volte la canzone Anna e Marco, la quale mi ha fatto scoprire molti aspetti di mia madre, la voglia di libertà e la purezza.
Sono sicuro che come me tante persone piangono non il cantante Dalla ma il Compositore e l'artista Lucio Dalla.

domenica 19 febbraio 2012

E' finita......... Sanremo

Si e' concluso il 62 ^ Festival della canzone italiana di Sanremo con la vittoria di Emma.
Un Festival caratterizzato dai guasti tecnici e dai soliti malumori e critiche che ormai caratterizzano l'essere italiano.
Buona musica,era tempo che i testi delle canzoni non insegnavano qualcosa, rimanevano anonimi e ricchi di ritornelli sanremesi, ma quest'anno la musica e' cambiata si e' maturata,grazie forse alla presenza di Morandi ( bella persona ma pessimo conduttore) il quale ha coinvolto i suoi amici, lo scorso anno Vecchioni e in questa edizione Finardi,Dalla,Bersani ed altri.
Soltanto una cosa non mi e' chiara, come mai a Sanremo vincono tutti gli artisti che provengono da spettacoli di Mediaset ? Il sistema del televoto ritengo sia falsato sulla qualita' dell'artista,ovvero coloro i quali votano maggiormente vanno in una fascia di eta' fino a 16 anni e quindi una cantante come Emma o Alessandra Amoroso.
E' davvero la prima classificata, buon testo ma priva di espressivita' artistica

mercoledì 15 febbraio 2012

Tutti accusano il Festival ma gli ascolti volano....

Ancora una volta grandi critiche e commissariamenti per il Festival della canzone italiana di Sanremo, grande chare di ascolti e grandi canzoni, belle scenografie e buona musica italiana.
Ritengo inutile le tante accuse rivolte a Celentano, il quale ha evidenziato uno stato di fatto, storie vere come le firme annullate dalla Consulta o le grandi verita' sui giornali cattolici l'Avvenire e Famiglia Cristiana che non pensano a riportare le parole e le tante verita' cristiane ma per una questione di numeri scrivono di fatti di politica che forse non gli appartengono.
Basta con la grande ipocrisia che avvolge il nostro caro e amato paese Italia.

martedì 14 febbraio 2012

Sanremo si parte....


Si e' aperto il 62 ^ Festival della Canzone Italiana di Sanremo con la divertente premessa di Luca e Paolo, usciti indenni dalla scorsa edizione e riproposti nuovamente sul palco dell'Ariston.
Tanta musica, divertimento con Rocco Papaleo e quasi tenerezza con Gianni Morandi, bravo artista ma ancora non presentatore all'altezza di un grande palcoscenico mondiale.
Adriano Celentano grande star sul palco, ancora una volta pungente e puntuale a sottolineare le "ignoranze" che avvolgono il nostro caro paese Italia.
Anche in questa edizione del Festival dobbiamo essere grati a personaggi come Benigni o Celentano che ci fanno amare l'Italia e che vorrebbero,con le loro parole, spronarci a migliorare ed andare avanti verso un futuro giusto.
Buone,a mio avviso, le performance canore di Nina Zilli, Eugenio Finardi,Francesco Renga, Emma, Noemi, Irene Fornaciari e Pierdavide Carone e Lucio Dalla, Arisa. Male Loredana Berte' e Gigi D'Alessio, Samuele Bersani, Marlene Kuntz e i Mattia Bazar, Chiara Civello.
Buona la musica e molto attuali i testi delle canzoni.
Straordinarie le scenografie di Castelli.
Trovo di cattivo gusto la sostituzione della valletta Ivana Mrazova con la Canalis e Belen, il dolore fisico e morale di una donna con la satira e la gioia di altre donne.
Bravo Rocco Papaleo, attore e grande personaggio teatrale, sicuramente la vera novita' della 62 ^ Festival della Canzone Italiana di Sanremo.

sabato 4 febbraio 2012

Celentano a Sanremo


Adriano Celentano a Sanremo per un "sacco di soldi", donerà tutto in beneficenza,ed allora?
Da giorni oramai si parla del prossimo arrivo sul palcoscenico del Festival di Sanremo, del "molleggiato" e del suo cache, non tenedo in considerazione le migliaia di euro che lo scorso anno (Garcia,etc) la RAI ha dato ai cosidetti superospiti internazionali. Vorrei anche ricordare il compenso percepito da Monica Bellucci (300 mila euro), ma allora secondo voi c'è la differenza culturale e professionale tra Adriano Celentano e Monica Bellucci? tenete anche in considerazione che Celentano devolverà l'incasso in beneficenza e sull'incasso pagherà le tasse, la Bellucci no.
Alcuni hanno anche detto che Celentano sarebbe dovuto andare a Sanremo gratuitamente, la risposta sembra ovvia, perchè? vi rendete conto di quanto la RAI incasserà dagli sponsor con la presenza di Celentano?, non trovo correto che una prestazione artistica debba essere pretesa gratuitamente ed al contrario una prestazione politica o amministrtativa debba essere pagata ed a peso d'oro e non compensata.

Neve a Roma, come non si sapeva?


Ancora una volta siamo davanti ad un fatto insolito ed incredibile se si pensa che siamo nel 2012 con una comunicazione ed una tecnologia sempre avanti con il tempo.
Roma, la capitale d'Italia, bloccata per neve.Era accaduto qualche mese addietro, quando si scriveva :"Roma, bloccata causa alluvione" ed oggi :"Roma, bloccata per neve".
Stesso scenario, stesso sindaco, ancora vittime e stesse reciproche accuse tra amministrazione comunale e protezione civile (di chi è la colpa?).
Il punto o se vogliamo il problema non è di chi è la responsabilità ma come è possibile che tutti noi (giornalisti e gente comune) sappiamo delle alluvioni, nevicate e abbassamenti di temperatura in tempi da previsione e i grandi vertici comunali o governativi sono allo scuro di tutto?
Basta scaricare le colpe ed ora di reagire, farsi carico delle responsabilità e sopratutto non parlare,accusare ma agire. Perchè il sindaco Alemanno non è tra le migliaia di cittadini che oggi spalano la neve per permettere la circolazione e il rifornimento di generi primari nei supermercati e nelle farmacie ?
A dimenticavo, le persone che spalano lo fanno inm maniera gratuita e non percepiscono uno stipendio da parlamentare.

giovedì 19 gennaio 2012

Costa crociere contro il comandante

Nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 la nave Concordia della Costa Crociere ha speronato uno scoglio nei pressi dell'isola del Giglio.
Tutte le colpe sono ricadute sul capitano Francesco Schettino, per molti il vero responsabile del disastro.
Anche la societa' Costa ritiene responsabile il comandante dell'accaduto definendo un vero errore umano e quindi non assumendosi la colpa e ponendosi come parte civile contro il comandante.
La cosa che trovo strana e' pensare che un comandante, arruolato dalla Costa e stipendiato dalla stessa societa' possa essere accusato proprio dalla sua stessa societa', mi chiedo con quale criterio la Costa crociere arruola i comandanti ? Quali rischi stanno correndo le migliaia di persone che in questo momento stanno viaggiando? Perche' non verificare i metodi della Costa e sopratutto le persone che arruolano li stessi comandanti?

martedì 10 gennaio 2012

Premio OpenArt presso le Sale del Bramante a Roma


Anche quest'anno sarà di scena il premio OpenArt presso le Sale del Bramante in Piazza del Popolo a Roma nei giorni 13/14/15 gennaio 2012.
Si tratta di un premio di pittura,scultura e fotografia giunto alla IX^ edizione ed anche quest'anno gli artisti che vi partecipano provengono da tutto il mondo.
La Provincia di Roma, sotiene l'iniziativa culturale, imponendo il suo "esserci" nelle manifestazioni che riguardano l'arte ed i giovani.
Le Sale del Bramante sono una occasione unica per gli artisti che hanno il privilegio di esporvi, Sale ancora vergini nella loro bellezza ed antichità.

mercoledì 4 gennaio 2012

Differenze anche tra detenuti - Mora e Doni i Vip

La notizia del giorno, che sembra aver riscontrato la curiosita' di molti direttori di giornali, telegiornali e agenzie di stampa, e' la mancata scarcerazione di Lele Mora, detenuto presso il carcere di Opera (Milano) da 6 mesi. A deciderlo i giudici del Tribunale del riesame di Milano. L'agente dello spettacolo, che ha patteggiato 4 anni e tre mesi per bancarotta, e' in carcere dal giugno scorso.
Molto dimagrito ha tentato il suicidio in carcere il 31 dicembre. Anche pagineaperte riporta la notizia, ponendo alcuni quesiti, come ad esempio come mai si parla soltanto dei detenuti VIP ? sembra quasi che si debba avere compassione mediatica per i detenuti VIP. Per molto tempo si parla di caste, non solo professionali ma anche nel mondo dello spettacolo,dello sport ed ora anche delle prigioni. Non ritengo giusto he si debba parlare di rimorsi speciali, Cristiano Doni e' stato quotidianamente al centro delle cronache ma il fatto scoonvolgente e' che sia stato visitato da 2 parlamentari del governo Italiano. Doni e Mora si Ma tutti gli altri no.